neoneiga banner



Vortex
locandina

Trama

Kirie è una spensierata liceale che vive sola con il padre in una piccola cittadina chiamata Kurouzu. Un giorno, andando a scuola, vede il padre del suo ragazzo riprendere una chiocciola con la telecamera. Da quel momento in poi la sua vita e quella degli abitanti di Kurouzu viene sconvolta da una strana mania per tutto ciò che rimanda a spirali, vortici, mulinelli.

Credits

Titolo originale: Uzumaki

Titolo alt.: Whirlpool / Spiral

Regia: Higuchinsky (Higuchi Akihiro)

Sceneggiatura: Nitta Takao

Interpreti: Hatsune Eriko, Fan Fhi, Saeki Hinako, Oosugi Ren, Taou Suwa;

Durata: 90’

Horror

Anno: 1999

Commento

Tratto da un famoso manga di Itou Junji, è considerato il film che meglio ne incarna lo spirito ironico e la poetica dell’assurda ossessività. Al contrario dei principali autori horror giapponesi, Higuchinsky non si prende per nulla sul serio, ma riesce ugualmente a sfornare un’opera inquietante. La provenienza del regista dal mondo del videoclip si nota, ma il continuo ricorso ai grandangoli, al ralenti, al reverse e a distorsioni digitali dell’immagine, invece di conferire un aspetto modaiolo alla pellicola, ne accentuano l’assurdità e la mancanza di logica, lasciando lo spettatore allo stesso tempo confuso, divertito, e atterrito. Di tutti gli horror contemporanei è quello definibile “circolare” per antonomasia, nel suo debordare di motivi a spirale che ripetono la struttura stessa del film, che volge inesorabile verso la fine incurante delle vicende dei protagonisti (emblematica l’inutilità del personaggio del giornalista, che sembra dover scoprire la causa della sindrome a spirale, ma che in realtà non ne è che una delle tante variazioni sul tema). In maniera più simbolica che in altri horror giapponesi, ritornano le paure legate alla madre arcaica, rappresentata dal tunnel e dal lago, che risucchia i protagonisti verso la morte invece che espellerli verso la vita. Itou compare, in qualità di ricercato, in una foto e in una vignetta su di un manifesto nella stazione di polizia. (Giacomo)

Giudizio:3 occhi

Top | Torna all'indice

mini logo | | Licenza Creative Commons


Sito ottimizzato per IE5.5+, Netscape 7+, Opera 7+, Mozilla 1.0+, Safari 1.1+ | risoluzione consigliata 1024x768