neoneiga banner



Fried Dragon Fish
locandina

Trama

Un investigatore privato indaga sul furto di un rarissimo e costosissimo pesce tropicale. La sua assistente Poo si imbatte quasi per caso in Natsuro, il misterioso custode del pesce. Natsuro ama la musica classica, parla con i pesci e uccide killer e poliziotti. Poo ne è affascinata, ma l'inafferrabile trafficante di pesci che si serve di Natsuro, non appena la situazione rischia di precipitare, trasferisce ragazzo e pesci in un luogo più "sicuro".

Credits

Regia e sceneggiatura: Iwai Shunji

Interpreti: Yoshimoto Miyoko, Asano Tadanobu

Durata: 50'

Grottesco/metafisico

Anno: 1993

Commento

Fried Dragon Fish nasce come film per la televisione ma, in seguito al successo di Love Letter e Swallowtail Butterfly, viene distribuito nelle sale cinematografiche. Con la sua trama ricca di punti oscuri e simboli indecifrabili, è il capostipite di quei medio-metraggi di Iwai basati sul non detto e costruiti su colori cupi e ambienti vuoti che sembrano situarsi in un non-spazio al di fuori della realtà. E con Swallowtail Butterfly il film ha in comune la scelta degli oggetti-del-desiderio (qui il pesce, in Swallowtail la cassetta di My Way) che pur sembrando inutili e in un certo senso trascurabili, nascondono un valore che solo pochi, i "diversi", le "vittime" della società sanno vedere. Fondamentale e indispensabile l'interpretazione di Asano (Natsuro), che costruisce un personaggio ambiguo, cerebrale ma al tempo stesso molto concreto, di cui è impossibile non subire il fascino. (alì)

Giudizio:2 occhi e 1/2

Top | Torna all'indice

mini logo | | Licenza Creative Commons


Sito ottimizzato per IE5.5+, Netscape 7+, Opera 7+, Mozilla 1.0+, Safari 1.1+ | risoluzione consigliata 1024x768