neoneiga banner



Tetsuo II
locandina

Trama

Seguito – rifacimento in chiave più fantascientifica del primo Tetsuo.
I protagonisti sono gli stessi, l’impiegato Tomō e il fantomatico X, ma questa volta la narrazione è arricchita da altri personaggi e da alcuni colpi di scena. Si inizia con lo scoprire che X ha creato una specie di esercito di uomini che sperimentano sulla loro carne la mutazione in macchina distruttiva; poi vediamo Tomō felicemente sposato con prole. Il passo naturalmente successivo sarà il rapimento del bambino e la conseguente furia del padre che si ritrasformerà in uomo arma. L’errore è credere che Tomō si trasformi grazie al siero iniettatogli da due agenti mentre è una cosa che in lui, come in X, avviene naturalmente…essendo fratelli.

Credits

Regia, sceneggiatura, montaggio, luci: Tsukamoto Shin’ya;

direttore della fotografia:  Oda Fumikazu, Yokoyama Katsunori;

effetti speciali: Oda Takashi, Takahama Kan;

musica: Ishikawa Chu.

Con: Taguchi Tomorō; Tsukamoto Shin’ya, Kanaoka Nobu, Tanaka Min.

Produzione: Kaiju Theater.

Col. 93 min.

1993

Commento

Con chiari rimandi a Cronenberg (Tomō che supplica la moglie di ucciderlo con il siero della ruggine è come il dottor Seth Brundle in La mosca che si appoggia la canna del fucile alla testa pregando la compagna di distruggere il mostro che è diventato) e Kubrick, oltre che a sé stesso (il feto finale creato dall’assorbimento delle menti dei boxeur è la forma tangibile del new world del primo Tetsuo) il film si chiude con il gigantesco carro armato che ha inglobato tutti gli uomini della fonderia, muoversi per le strade di Tokyo con la moglie al suo fianco in una specie di “famiglia Tetsuo allargata”. Decisamente inferiore rispetto all’originale, ha il pregio di creare un plot narrativo di più facile accesso. (Fulvio Faggiani)

Giudizio:2 occhi e 1/2

Top | Torna all'indice

mini logo | | Licenza Creative Commons


Sito ottimizzato per IE5.5+, Netscape 7+, Opera 7+, Mozilla 1.0+, Safari 1.1+ | risoluzione consigliata 1024x768