neoneiga banner



Ichikawa Jun

Profilo

foto registaFormatosi attraverso gli studi alla Tokyo Academy for Visual Arts, praticando parallelamente l'attività di regista pubblicitario per la televisione, Ichikawa Jun esordì nel mondo del cinema con Bu-su (1987), disincantato ritratto di una ragazza solitaria e introversa. Fin dal primo lungometraggio infatti il regista, nato a Tokyo nel 1948, ha volto il proprio sguardo verso personaggi - spesso adolescenti - al limite dell’emarginazione: il tassista nevrotico e lo scrittore folle di Tadon and Chikuwa (1998) - film nel quale tra l’altro si dispiega tutta l’ironia dell’autore -, oppure il vagabondo di Tokyo Lullaby (1997), ancora la timida protagonista di Tokyo Marigold (2001). Il suo stile si caratterizza per la profonda sensibilità figurativa e coloristica, frutto evidente degli studi di pittura e fotografia, per la discrezione con cui egli sembra pedinare i propri protagonisti nel tentativo di registrare, di fermare, qualche gesto che ne tradisca l’intimità. Quello di Ichikawa infatti non è un cinema di impatto spettacolare o di impennate drammatiche, piuttosto i suoi racconti tendono ad essere delle cronache distaccate ed imparziali; non a caso a proposito di Dying at a hospital (1993), film sui malati terminali di cancro tratto da un’opera letteraria, si è parlato di documentarismo. Coadiuvato alla sceneggiatura da Mitani Koki, il regista si è cimentato anche nel dramma storico con Ryoma’s Wife, Her Husband and Her Lover (2002). Dopo i riconoscimenti ottenuti a Berlino e a Montreal, la definitiva consacrazione internazionale è arrivata con la partecipazione al festival di Locarno dell’ultimo lungometraggio, Tony Takitani (2004), ulteriore seishun eiga (film sui giovani), caratterizzato da un particolare lavoro sulle ambientazioni, a detta del regista stesso ispirate a Dogville di Lars Von Trier; in cui la tematica della «diversità» cristallizza nell’esotico nome del personaggio. (Luca Manfrin, 14/9/2004).

Top | Home Page

mini logo | | Licenza Creative Commons


Sito ottimizzato per IE5.5+, Netscape 7+, Opera 7+, Mozilla 1.0+, Safari 1.1+ | risoluzione consigliata 1024x768